In questo articolo, ti diremo come identificare le piante di cannabis maschile, femminile ed ermafrodita e come distinguere.

Sommario

Forse le domande più frequenti sulla coltivazione domestica della cannabis sono come identificare le piante maschili o femminili e come distinguere. Ogni coltivatore ha fatto queste domande ad un certo punto. Fortunatamente, ogni genere ha caratteristiche uniche che li distinguono e aiutano i coltivatori a identificarli facilmente.

In questo articolo, ti parleremo di queste funzionalità in modo da poter facilmente dire se la tua pianta è femmina, maschio o “hermie” e agire di conseguenza.

Prima di tutto, una pianta di marijuana può essere maschio o femmina (dioecious) o hermaphrodite (monoecious). Dioecious significa che ogni individuo (pianta) ha organi riproduttivi maschi o femmine. Monoecious significa che la pianta ha sia gli organi riproduttivi maschili che femminili nello stesso individuo

Qual è la differenza tra fiori maschili e femminili?

Piante di cannabis femminile

Le piante di cannabis femminile di solito iniziano a mostrare sesso con piccoli prefiore, intorno alla settimana s 4-6 dal seme.I prefiore femminili sembrano un paio di peli bianchi (stigma) che escono da un calice verde e rotondo. Questa struttura è anche conosciuta come “pistilli”. Molti di questi piccoli prefiore che crescono insieme diventeranno i “boccioli” che tutti conosciamo, che contengono la più grande concentrazione di cannabinoidi. Le piante di marijuana femminile possono germogliare da semi fotoperiodici, automatici o femminizzati.

Identificare piante di cannabis maschili e femminili
Prefiore femminile di cannabis
pistilli bianchi - non raccogliere ancora
Macro: Fiore femminile di cannabis (pistilli)

Piante di cannabis maschili

Le piante di cannabis maschili producono fiori maschili che sembrano palline e appaiono intorno alla settimana s 3-4 dal seme. Queste sono in realtà sacche di polline che contengono granelli di polline , ma nessun tricomio. I maschi non sono in grado di produrre gemme, ma sono in grado di impollinare le femmine, il che si traduce in più semi e meno gemme sempre più piccole.

I prefiore maschili si sviluppano prima e molto velocemente! Una volta aperte quelle sacche di polline, sono destinate a iniziare a impollinare, non solo il raccolto ma la maggior parte delle piante a 5 km di distanza. Cerca i primi segni delle piante maschili: di solito sono più alte e meno folte delle piante femminili. Basta sradicarli, a meno che tu non voglia produrre semi in un ambiente controllato.

Identificare piante di cannabis maschili e femminili
cannabis fiore maschile
Pianta di cannabis maschile: gruppo di fiori maschili
cannabis maschio fiore polline aperto
Apertura fiore cannabis maschile macro, mostra polline

Ora puoi identificare piante di cannabis maschili o femminili! Ma ci sono altre opzioni…

E le piante di cannabis hermaphrodite?

Le piante di cannabis hermaphrodite possono occasionalmente verificarsi. Ciò significa che una pianta sviluppa fiori sia maschili che femminili nello stesso individuo. Le ermie dovrebbero essere eliminate dal raccolto immediatamente dopo averle individuate, altrimenti inizieranno a impollinare le altre piante. In effetti, quei semi produrranno più piante di hermies. Niente Pietà!

In effetti, ci sono due tipi di piante di enfafrodite di marijuana:

Le “piante di genere misto” hanno organi sessuali allungati gialli (anthers) simili a “banane” o “nanner” che crescono da gemme femminili. Queste “banane” producono polline, quindi possono impollinare le nostre piante femminili e, di conseguenza, i semi di enfafrodite.

Identificare le piante di cannabis hermaphrodite
hermie pianta di cannabis
Pianta di cannabis hermaphrodite – Fiori maschili e femminili

I “veri ermafroditi” hanno fiori sia maschili che femminili ma in diverse parti della pianta. Questi sono i meno comuni ma possono verificarsi. Continua sempre a controllare le tue piante femminili dopo averle sessuato! Nel caso si trasformano in ermie.

cannabis hermafrodita con estipulas (1)
Pianta di erma afrodite: fiori femminili (capelli bianchi), fiore maschile (palle sporgenti)
Notate gli stipules, le piccole foglie a punta che crescono accanto al fiore maschile. Non mostrano sesso vegetale!

Alcuni fattori che portano all’enfafroditismo sono lo stress delle piante, le alte temperature, le carenze di nutrienti, il marciume radicale, la perdita di luce nei periodi bui e, infine, la cattiva genetica. Evita questi per una migliore possibilità di ottenere piante femminili dai tuoi semi fotoperiodici (o sconosciuti).

cannabis hermie pianta
Pianta di erma afrodite: fiori femminili (capelli bianchi), fiore maschile (palle sporgenti)
Notate gli stipules, le piccole foglie a punta che crescono accanto al fiore maschile. Non mostrano sesso vegetale!

Non cercare di tagliare i fiori maschi o hermie nel tentativo di fermare l’impollinazione.

Non funzionerà! Basta uccidere quelle piante se non hai intenzione di produrre semi o raccogliere polline dai maschi. Ricorda, una pianta di ermia impollinerà le tue piante femminili e anche quei semi saranno ermie. Stai molto attento!

Riproduzione sessuale nelle piante di marijuana

La riproduzione sessuale nelle piante da fiore comporta un processo chiamato “impollinazione”.

L’impollinazione si verifica quando i granelli di polline provenienti da fiori maschi o ermafroditi raggiungono infiorescenze femminili (grappoli di fiori alias “gemme”). Quando ciò accade, un gametofita maschile (cellula spermatica) entra nel fiore femminile, fertilizza l’uovo e, per farla breve, un seme inizia a svilupparsi.

Una pianta femminile impollinata spenderà la maggior parte delle sue risorse coltivando molti semi e smetterà di sviluppare le gemme, riducendo così significativamente la resa.

Coltivare piante di cannabis maschili e femminili insieme non è una buona idea se hai intenzione di raccogliere gemme. Ma ha altri usi, come raccogliere semi per preservare la genetica della cannabis o il polline.

Le piante femminili che sono private del polline producono gemme più grandi e più grasse senza semi in esse. Questi sono di solitochiamati ” sinsemilla” (“senza semi” in spagnolo). Questo è lo scenario migliore per la maggior parte dei coltivatori di cannabis che vogliono raccogliere la propria iniezione.

Come dire quando una pianta di marijuana è pronta a fiorire

Quando le piante sono all’inizio della fase vegetativa, foglie e rami crescono uno di fronte all’altro. Non inizieranno ancora a mostrare i prefiore. Aspetta ancora qualche giorno prima che la tua pianta sia sessualmente matura!
Quando le piante sono pronte per iniziare a coltivare prefiore e passare alla fase di fioritura, iniziano a coltivare foglie e rami alternativi.
Questi cambiamenti nella fillotassia (foglie e rami che crescono lungo il gambo principale) indicano maturità sessuale nelle piante di cannabis, ma non mostrano se una pianta è maschio o femmina.

Come identificare le piante di cannabis maschili e femminili

Come dire se la tua pianta è maschio o femmina? O hermaphrodite?? Scopriamolo! Esamina attentamente la tua pianta! I prefiore sono solitamente visibili ad occhio nudo. Anche una lente d’ingrandimento può essere utile.

Perché Per scoprire presto il tuo genere vegetale ed eliminare le piante maschili ed ermafrodite prima che inizino a impollinare le femmine, specialmente se non sai da dove proviene il tuo seme.
Dove guardare I pre-fiori iniziano a crescere dove i rami incontrano gli steli, di solito nella parte superiore della pianta, vicino alle luci.
Quando guardare Appaiono pre-fiori femminili: 4-6 settimane dalla germinazione. Quando la pianta ha 5 o 6 internodi. Compaiono pre-fiori maschili: 3-4 settimane dalla germinazione Quando la pianta ha 5 o 6 internodi.
Cosa cercare I pre-fiori femminili sembrano un paio di peli bianchi in forma V (stigma) che escono da un calice verde. Tutta questa struttura è chiamata “pistillo”. Più tardi formano grappoli di fiori femminili chiamati “gemme”. I pre-fiori maschili sembrano palline o banane. Più tardi formano grappoli a forma di campana di fiori maschili. Le ermies pre-fiori sembrano “banane”.
Qual è il prossimo passo? Per iniziare la fase di fioritura, basta cambiare il fotoperiodo da 18L:6D* a 12L:12D*. Uccidi tutte le piante maschili ed ermie al più presto, a meno che tu non abbia intenzione di produrre semi.

* 18L: 6D = 18 ore di luce, 6 ore di oscurità. Per lo stadio vegetativo.

* 12L: 12D = 12 ore di luce, 12 ore di oscurità Per la fase di fioritura.

Primi segni di fase di fioritura: prefiore

Identificare la pianta di cannabis maschile o femminile

Se non cambi il fotoperiodo in 12L: 12D, le tue piante non inizieranno la fase di fioritura e quindi non produrranno gemme. Puoi lasciare che le tue piante vegetano e crescano in dimensioni e altezza per tutto il tempo desiderato prima della fioritura. Oppure puoi cambiare il fotoperiodo prima di rilevare i pre-fiori. Questo attiverà l’inizio della fase di fioritura e le tue piante mostreranno presto i loro pre-fiori.

Le piante di cannabis fotoperiodiche negli ambienti esterni dovrebbero iniziare a fiorire quando le giornate si accorciano, di solito in autunno.

Suggerimento: I prefiore sono talvolta confusi con stipules, che sono piccole foglie a punta modificate che crescono vicino ai prefiore. Sei vicino, continua a cercare!

https://growithjane.com/flowering-stage-cannabis-plants/

Conclusione

Ora puoi facilmente identificare piante di cannabis maschili o femminili, anche due tipi di ermafroditi. Se non sei ancora sicuro di ciò che stai vedendo, aspetta un’altra settimana perché la pianta sviluppi più prefiore. Inviaci una foto e ti aiuteremo! È meglio essere al sicuro, ma non dormirlo!

Quando si coltivano semi fotoperiodici non femminizzati (o sconosciuti / casuali), è utile impostare promemoria per iniziare a controllare ogni pianta del raccolto quando arriva il momento! Un maschio potrebbe impollinare tutte le tue piante femminili e rovinare le tue prospettive di raccolta delle gemme, lasciandoti con molti semi, che possono o meno produrre piante femminili.

Puoi pianificare e tenere traccia delle tue colture, impostare promemoria, scattare foto e altro ancora con l’app Grow with Jane !

Visualizzazione Home dell'app "Grow with Jane"

“Grow with Jane”, l’app per la coltivazione domestica della cannabis.

Tieni traccia delle tue attività e alberi.

Pianifica in anticipo impostando promemoria ripetibili .

Ottenere intuizioni intelligenti personalizzato per il tuo raccolto.

Condividi il tuo lavoro con una comunità di individui affini mentre imparare a crescere meglio.

Ottieni Grow with Jane
https://growithjane.com/cannabis-plant-life-cycle-stages/