Come raccogliere piante di cannabis al chiuso: una guida per principianti

Sommario

Aggiornato a maggio 2021

In questo articolo imparerai come raccogliere una pianta di cannabis, come asciugare e curare le tue gemme. Quando raccogliere e come impostare uno spazio di asciugatura. Evita errori comuni e goditi una buona resa.

La fase di fioritura sembra finire e sei desideroso di raccogliere le tue piante il prima possibile. La raccolta è un momento cruciale nella coltivazione della cannabis. È molto comune per i principianti andare troppo avanti e cercare di tagliare le loro piante troppo presto. La pianta ci dà segnali per sapere esattamente quando è pronta per la raccolta.

Prima di raccogliere una pianta di cannabis

Prepara le tue piante

  • Verificare la presenza di parassiti e scartare le parti danneggiate (funghi, grave infestazione da insetti).
  • Ritaglia le grandi foglie dei fan, specialmente se avevano parassiti.
  • Consuntivazione: Quando si cresce con sostanze nutritive minerali, si consiglia il lavaggio. Inizia 2 settimane prima della raccolta.

Lavaggio delle piante di cannabis prima del raccolto

Il lavaggio di una pianta di cannabis è fondamentalmente quello di far scorrere molta acqua attraverso il suo mezzo di coltivazione (terreno, ad esempio) per sbarazzarsi dell’eccesso di sale e sostanze nutritive minerali. Questa azione costringe la tua pianta a utilizzare qualsiasi quantità di nutrienti precedentemente assorbiti. Il risultato saranno gemme dal sapore e dall’aroma migliori. L’eccesso di fertilizzante nella tua pianta di cannabis può causare gemme dure alla gola quando fumato.

Il lavaggio con acqua pulita e a temperatura ambiente aiuterà a sbarazzarsi dell’eccesso di fertilizzante nel terreno.

Come sciacquare le piante di cannabis indoor

Posizionare un contenitore (secchio o simile) sotto la pentola per raccogliere l’acqua in eccesso, fare attenzione o questo può causare un po ‘di confusione.

Per quanto riguarda la quantità di acquanecessaria, una buona regola è calcolare fino a 3 volte il volume della pentola. Ad esempio, se la tua pentola è di 5 litri, puoi sciacquare con un massimo di 15 litri di acqua per pentola. Inizia in piccolo con 1-2 litri e vedi come reagisce la pianta. Un modo semplice per farlo è mettere con cura ogni pianta in un grande secchio, botte, doccia o vasca da bagno e aggiungere gradualmente l’acqua al terreno, senza annegare la pianta. L’acqua in eccesso si scaricherà lentamente dal fondo della pentola.

Un buon segno visivo è che, all’inizio, l’acqua proveniente dal fondo della pentola sarà scura e gradualmente si trasformerà in un colore più chiaro. Eseguendo questo processo una volta in ogni pianta, la maggior parte dell’accumulo di sale dovrebbe sciacquarsi dal substrato. Scartare l’acqua di deflusso.

Quando interrompere la concimazione prima del raccolto

Due settimane prima della raccolta è di solito un buon momento per iniziare a sciacquare le piante e annaffiare solo con acqua (senza fertilizzanti) fino al momento della raccolta.

Quando interrompere l’irrigazione prima del raccolto

A seconda delle dimensioni della pentola, è possibile interrompere l’irrigazione 1-3 giorni prima della raccolta.

Pianta di cannabis pronta per la raccolta
Pianta di cannabis vicino alla data di raccolta

Preparare lo spazio di asciugatura

  • Stanza buia o tenda
  • Temperatura: Circa 20 ° C
  • Umidità relativa: 50%
  • Flusso d’ aria

Quando raccogliere le tue piante di cannabis

I ceppi di cannabis hanno il loro particolare tempo di fioritura, che può passare da 8-12 settimane per la maggior parte degli ibridi di razza e ancora meno nel caso di ceppi autofiorenti veloci. È importante utilizzare queste informazioni come guida per iniziare a controllare le nostre piante, ma le date possono variare insieme ai metodi di coltivazione, ai fattori ambientali, ecc. Quando la data di raccolta si avvicina, si consiglia di iniziare a controllare le gemme per pistilli e tricomi maturità per determinare il miglior momento di raccolta.

Per sapere quando raccogliere vedremo pistilli e tricomi:

I pistilli sono quei piccoli “peli”. Iniziano bianchi e man mano che la pianta matura, divengono più scuri e arricciati fino a quando non sono marroni.

I tricomi sono piccole ghiandole di resina (quel “gelo”) e cambiano anche colore man mano che maturano. Sembrano piccoli lecca-lecca.

Come dire se la tua pianta è pronta per la raccolta

Un modo semplice per determinare il tempo di raccolta è guardare all’evoluzione dei pistilli.
I pistilli iniziano come un paio di peli bianchi e iniziano a raggrupparsi per fare le gemme.
– I boccioli con pistilli bianchi che spuntano sono molto giovani. Non raccogliere ancora!
– Dopodi così, i pistilli iniziano a diventare arancioni, marroni o persino rosa e rimangono “eretti”.
Quando il tempo di raccolta è vicino, c’è la maggior parte dei pistilli arancioni o marroni e si sono arricciati verso l’interno delle gemme. Ciò può accadere anche a causa di fattori ambientali anche quando la pianta di cannabis non è ancora pronta per la raccolta. È un buon indicatore per iniziare a guardare i tricomi: questo è il modo perfetto per sapere se la pianta è pronta.

Fioritura della pianta di cannabis Sweet Cheese
Pianta di cannabis Sweet Cheese in fiore vicino al raccolto

Puoi vedere e tenere traccia di questi cambiamenti senza alcuna attrezzatura, solo osservazione ad occhio nudo.

Il modo migliore per determinare il tempo di raccolta della cannabis è dato dai tricomi.

I tricomi sono piccole ghiandole di resina e cambiano anche colore man mano che maturano. Sembrano piccoli “lecca-lecca” che spuntano
– I tricomi iniziano in modo chiaro e trasparente. e alcuni giorni dopo diventano bianco latte.

raccogliere pistilli di cannabis arancione a metà fioritura

Quando i tricomi diventano bianco-latte e alcuni di loro sono ambrati, quello è il momento migliore per raccogliere.

Raccogliere i tricomi bianchi delle piante di cannabis - Crescere con Jane

Se i tricomi sono tutti ambrati/marroni, probabilmente è troppo tardi!

Guarda i tricomi con una lente d’ingrandimento o un loupe e il loro colore ti dirà il momento migliore per raccogliere.
In questa foto, i tricomi sono già bianchi lattinosi e i pistilli sono arancioni. Pronti per la raccolta!

Quando raccogliere guardando i Pistilli

50% marrone 50% pistilli bianchi – marijuana giovane e leggera

pistilli bianchi - non raccogliere ancora

70-90% marrone/arancio – marijuana matura

pistilli arancione mezza fioritura

90-100% marrone – marijuana affilata e pesante

Quando raccogliere guardando Trichomes

pistilli arancione vicino al raccolto

Come controllare i tricomi: con una lente d’ingrandimento o un microscopio

Tricomi chiari: aspetta un po ‘più a lungo

tricomi trasparenti - non raccogliere ancora

Tricomi lattieri – vicino al raccolto

tricomi macro bianca

Tutti i tricomi ambrati – troppo aripe

tricomi ambra macro

Preferiamo guardare all’evoluzione del tricomio perché è un metodo più accurato. I pistilli possono cambiare colore a causa di modifiche ambientali come l’alta umidità e non necessariamente perché la pianta è pronta per la raccolta.

Come raccogliere una pianta di cannabis passo dopo passo

Strumenti

  • Cesoie o forbici
  • Alcol isopropile o alcol 70% (per pulire gli utensili)
  • Guanti di plastica (diventa disordinato e appiccicoso)
  • Vassoio di plastica per mettere rami
  • Un rack di asciugatura / scatola / tenda / ganci

Prima di iniziare, imposta il tuo posto di lavoro. Pulisci gli strumenti e le mani, indossa guanti di plastica quando tocchi la pianta e continua a strofinare alcol sui tuoi strumenti se diventa troppo appiccicoso.

Secondo le dimensioni dell’impianto 1 ora.

Come raccogliere una pianta di cannabis al chiuso

  1. Tagliare la pianta e i suoi rami

    A seconda delle dimensioni della tua pianta, ritaglia prima tutti i rami o taglia la pianta alla sua base e poi ritaglia i rami uno per uno. Ritaglia le grandi foglie dei fan, specialmente se mostrano segni di parassiti (insetti, muffe, funghi). Metti quei rami in vassoi di plastica. raccolta boccioli di cannabis

  2. Dividi i rami in gemme

    Dividi i rami in ramoscelli più piccoli o singole gemme. A seconda delle dimensioni delle gemme e dell’umidità relativa del tuo spazio di asciugatura, puoi lasciarle più grandi o più piccole. Lavora su una superficie pulita come un grande tavolo e sii ordinato.raccogliere boccioli di cannabis

  3. Asciugare in un luogo ventilato scuro

    Assicurati che la stanza sia buia e che il ventilatore di scarico sia in funzione se si asciuga in una tenda. Se le gemme giacevano su una superficie come un rack di asciugatura, ruotarle di tanto in tanto in modo che manteneno la loro forma. L’asciugatura può richiedere 10-14 giorni.essiccazione boccioli di cannabis appendiabiti

  4. Gemme di rifilatura prima o dopo l’essiccazione

    È possibile tagliare o mantenere le foglie di zucchero con tricomi, se lo si desidera. Questo passaggio può essere fatto prima o dopo l’asciugatura.gemme manicure harvest_

  5. Stagionatura: mettere le gemme in barattoli

    Quando il processo di asciugatura è pronto (10-14 giorni), mettere le gemme in barattoli sigillati e iniziare il processo di polimerizzazione. Puoi anche pesare la resa prima di polimerizzarti, poiché la maggior parte dell’umidità nei boccioli sarà scomparsa da allora. Per le prime 2 settimane di stagionatura, aprire i barattoli una volta al giorno per un’ora e sigillarli dopo. Questo processo può richiedere da 3 settimane a mesi.vasi di raccolta gemme Aggiungi erba

Non dimenticare di etichettare i tuoi barattoli con ceppo e datteri di raccolta / stagionatura! Puoi registrare informazioni come date e pesi di raccolta nell’app di monitoraggio Grow with Jane!

La raccolta è un grande momento nel viaggio di ogni coltivatore. Ora sai come dire quando i boccioli sono pronti per la raccolta e come farlo. Se hai altre domande, ti preghiamo di dirci nei commenti. Speriamo che tu abbia un grande raccolto e presto ti goda il tuo!

Congratulazioni per il tuo raccolto!

Come asciugare la marijuana

Ci sono molti modi per asciugare la cannabis dopo la raccolta: usando rastrelliere di essiccazione, scatole, appendendo i singoli rami o appendendo l’intera pianta per asciugare capovolto con un filo o simili.

Accendi un ventilatore e puntalo proprio sotto le gemme se non c’è flusso d’aria.
Assicurati che la stanza sia buia e che il ventilatore di scarico sia in funzione se si asciuga nella tenda in crescita.
Mantenere l’umidità intorno al 50% e la temperatura intorno ai 20 ° C.
Il processo di essiccazione può durare 10 e 14 giorni.
Guardali ogni giorno e assicurati che non cresce muffa. Se ne trovi un po’, taglia quel bocciolo e buttalo via prima che cresca su tutti i tuoi boccioli.

essiccazione rack cannabis
Essiccazione della cannabis a cremagliera. PH: Alicia M

Come curare la marijuana

Per curare le tue gemme di cannabis, tienile in barattoli di vetro o simili e aprile una volta al giorno fino a quando non vengono curate.
L’esposizione all’ossigeno e alla luce provoca la degradazione del THC. Per proteggere i tuoi preziosi boccioli, tienili in contenitori sigillati, in un luogo buio.
Temperatura intorno ai 20ºC
Umidità 58%-65%

Un barattolo con boccioli di cannabis
Barattolo con germogli di cannabis

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.