La pianta di cannabis ha due fasi principali nel suo ciclo di vita: fasi vegetativa e fiorita. In questo articolo, imparerai a conoscere la fase vegetativa, cosa succede dopo i germogli di semi e la piantina si evolve in una giovane pianta.

Non c’è ancora? Leggi il nostro articolo sulla piantina di cannabis e torna più tardi!

Pianta di cannabis in fase vegetativa

Dopo aver fatto crescere il primo set di foglie di ventaglio con una serie completa di volantini, la pianta passa dall’essere una piantina allo stadio vegetativo. Ora la pianta coltiva solo steli e foglie (non fiori o “gemme”) e concentra tutta la sua energia sulla crescita grande e forte.

La pianta deve far crescere il suo corpo con aria, luce e sostanze nutritive. Le radici recentemente formate si stanno ora espandendo nel loro mezzo di crescita, alla ricerca di acqua e sostanze nutritive. Le radici hanno anche bisogno di aria, quindi assicurati che ci siano molti spazi d’aria nel substrato!

Quanto dura la fase vegetativa in una pianta di cannabis?

Nella fase vegetativa, una pianta di cannabis sana cresce in altezza e dimensioni il più possibile con le condizioni date. Quindi più grande è la pentola e l’ambiente, più grande sarà la pianta, a condizione che abbia i requisiti di crescita necessari.

La fase vegetativa nelle piante di cannabis può durare da 3 a 16 settimane, o anche di più nelle colture all’aperto.

La maggior parte dei coltivatori vegeta le proprie piante d’appartamento per 4-8 settimane, a seconda delle dimensioni della pianta desiderate. Le piante di cannabis sono solitamente in grado di iniziare a fiorire dalla 4a settimana della fase vegetativa. Probabilmente di conseguenza quelle piante saranno di dimensioni più piccole. Di conseguenza, dare alle tue piante più tempo vegetativo si tradurrà in piante più grandi e più probabilità di produrre rese più elevate. Le piante di cannabis possono essere lasciate nella fase vegetativa per un periodo più lungo, al fine di prendere talee da esso e fare cloni di quella “pianta madre”.

Come cambia le fasi della pianta di Cannabis?

La risposta è “fotoperiodo”. Il fotoperiodismo è una risposta ai cambiamenti di durata nei cicli dei periodi di luce e buio.

La cannabis è una pianta annuale. Ciò significa che il suo periodo di fioritura è determinato dalle stagioni (e dai loro fotoperiodo che cambiano). Quindi, quando il ciclo termina, la pianta muore.

All’interno, è necessario cambiare il timer delle luci in un programma di 12/12 ore per attivare la fase di fioritura. Entro la settimana 4-6 dai semi, le piante di cannabis sono in grado di iniziare a mostrare il loro genere coltivando prefiore.

Ciclo di vita della cannabis – Fasi delle piante iniere

Maschio, femmina o hermie? Determina il sesso della tua pianta

È importante sapere se le tue piante sono maschi, femmine o ermafrodite. Soprattutto, se stai crescendo con l’intenzione di raccogliere gemme di marijuana, dovresti solo consentire alle piante femminili di crescere. Quindi è una buona idea uccidere i maschi e le ermie al più presto. Le piante maschili ed ermafrodite iniziano presto ad impollinare le piante femminili. Finirai con molti semi e pochissime gemme.

I prefiore maschili si sviluppano prima e molto velocemente! Una volta aperte quelle sacche di polline, sono destinate a iniziare a impollinare, non solo il raccolto ma la maggior parte delle piante a 5 km di distanza.

Cerca i primi segni delle piante maschili:di solito sono più alte e meno folte delle piante femminili. Basta sradicarli, a meno che tu non voglia produrre semi in un ambiente controllato.

Piante di cannabis che crescono all’aperto (terreno in vaso) – Fase vegetativa settimana per settimana

Cannabis in fase vegetativa - settimana 1
Cannabis in fase vegetativa - settimana 2
Cannabis in fase vegetativa - settimana 3
Cannabis in fase vegetativa - settimana 4
Cannabis in fase vegetativa - settimana 5
Cannabis in fase vegetativa - settimana 6
Cannabis in fase vegetativa - settimana 7
Cannabis in fase vegetativa - settimana 8

Come dire se la tua pianta è maschio o femmina prima della fioritura

Requisiti di base in crescita

Dimensioni della pentola

Le dimensioni delle tue piante saranno determinate dalle dimensioni dell’ambiente, dalle luci di coltivazione, dalle dimensioni della pentola e dal piano nutrizionale che applichi al tuo raccolto. Più grande è l’ambiente e più spazio diventano le radici nel loro mezzo di crescita. In altre parole, più alte e vigorose saranno le tue piante.

Temperatura

Le piante di cannabis nella fase vegetativa prosperano a temperature intorno ai 22 – 26 °C. Pertanto, le temperature al di sotto di questo intervallo possono influenzare negativamente la pianta o persino ucciderla se è esposta a temperature di congelamento per un lungo periodo. Inoltre, le alte temperature influenzano anche negativamente la pianta. Oltre i 30 °C, la pianta può sperimentare ustioni nelle foglie, stress da calore e altre complicazioni.

Umidità

L’umidità relativa misura quanta umidità è presente nell’aria espressa in percentuale. Nella fase vegetativa, la pianta cresce meglio in un ambiente in cui l’RH è di circa il 40-60%.

Nutrienti

I principali fertilizzanti che la pianta di cannabis deve sviluppare sono azoto (N), fosforo (P) e potassio (K).

N è fondamentale durante la crescita vegetativa, con livelli più bassi di P e K. Quando la pianta inizia a fiorire, le concentrazioni di P e K devono essere aumentate progressivamente, mentre le concentrazioni di N vengono abbassate. Ecco perché ci sono fertilizzanti specifici per la crescita vegetativa e la fioritura.

Altri nutrienti secondari saranno necessari per il corretto sviluppo della pianta. Si tratta di magnesio (Mg), calcio (Ca) e zolfo (S). Infine, i micronutrienti sono necessari ma in una concentrazione minima. Si tratta di Zinco (Zn), Manganese (Mn), Ferro, (Fe), Boro (B), Cloro (Cl), Cobalto (Co), Rame (Cu), Molibdeno (Mb) e Silicio (Si).

Diverse marche di fertilizzanti offrono kit di fertilizzanti appositamente formulati per ogni fase con i nutrienti necessari. Iniziare con la dose indicata dal produttore o anche 1/2 inferiore per evitare la saturazione e aumentare gradualmente le quantità fino a raggiungere i risultati desiderati.

Irrigazione

Innaffia regolarmente la tua pianta con acqua pulita, sicura e. Certamente, l’uso di acqua priva di cloro o filtrata porta a risultati migliori. Evitare sempre l’acqua troppo e guardare per un buon drenaggio. Ci sono alcune regole per sapere se le tue piante hanno bisogno di irrigazione, ad esempio: i primi 3 cm del terreno sono asciutti, le tue piante si appassiso, la pentola sembra troppo leggera.

livelli di pH

Nelle miscele di terreno, mantenere i livelli di pH tra 6 e 7 per una crescita ottimale delle piante. Quasi tutti i nutrienti sono disponibili solo per l’assorbimento della pianta all’interno di questa gamma di pH.

Leggero

Durante la fase vegetativa, una pianta di cannabis che cresce al chiuso ha bisogno di 18 ore di luce e 6 ore di oscurità al giorno. Lo stadio vegetativo può durare per tutto il tempo che vuoi nelle colture interne. La tua pianta continuerà a crescere di dimensioni e non fiorirà fino a quando non cambi il fotoperiodo. Dipende dalle dimensioni finali desiderate della pianta per quanto tempo vegetare la tua pianta.

Pianifica e tieni traccia di tutti questi valori dei requisiti e imposta le date della fase nell’app Grow with Jane!

Visualizzazione Home dell'app "Grow with Jane"

“Grow with Jane”, l’app per la coltivazione domestica della cannabis.

Tieni traccia delle tue attività e alberi.

Pianifica in anticipo impostando promemoria ripetibili .

Ottenere intuizioni intelligenti personalizzato per il tuo raccolto.

Condividi il tuo lavoro con una comunità di individui affini mentre imparare a crescere meglio.

Ottieni Grow with Jane

All’aperto, Le piante di cannabis germogliano in primavera e crescono nella fase vegetativa durante la primavera e l’estate, quando iniziano a fiorire. Quando l’autunno sta arrivando e i giorni iniziano a diventare più brevi, le piante di cannabis femminile smettono di crescere di dimensioni. Invece, sviluppano gemme grasse e resinose nel tentativo di essere impollinati dal polline delle piante maschili. Cerca i primi segni di palcoscenico fiorito all’aperto e inizia a contare i giorni di fioritura.

All’interno, devi solo cambiare il fotoperiodo (le ore di luce / buio) in un programma di 12 ore di luce e 12 ore di oscurità. Di conseguenza, questo cambiamento attiverà la risposta di fioritura nelle piante. Nelle prossime settimane, cresceranno rapidamente di dimensioni e inizieranno a produrre gemme. Fino ad allora, una pianta nella fase vegetativa crescerà steli e foglie, potrebbe mostrare pre-fiori per indicare il sesso ma le gemme non ingrasseranno.

La prossima fase di crescita delle piante di cannabis è la fase di fioritura. Questo inizia con il già citato cambiamento del fotoperiodo. A questo punto, le tue piante avevano già coltivato i loro corpi forti e avevano molte foglie e steli dei ventilatori. Quei nodi siti con capelli bianchi inizieranno a crescere sempre più pistilli (capelli). Dopodi tempo, inizierà a formare i boccioli a.k.a. il tuo raccolto futuro! Continua a lavorarci!!

Primi segni di fase di fioritura nelle piante di cannabis