Come germinare i semi di cannabis: una guida per principianti

Ultimo aggiornamento il 24 maggio 2021

In questo articolo imparerai a germinare i semi di cannabis in 3 semplici passaggi. Come germinare i semi al chiuso passo dopo passo, cosa devi iniziare, come conservare i tuoi semi e suggerimenti per iniziare i tuoi semi!

Inizia così la vita della pianta di cannabis. Un seme vitale sembra marrone con alcune strisce, duro al tatto e asciutto. Se si sente debole o è bianco o verde chiaro, è probabilmente un seme non sviluppato e non produrrà una pianta sana.

Puoi iniziare i tuoi semi all’interno o all’esterno, ma ti consigliamo di farlo all’interno perché c’è una maggiore possibilità di sopravvivenza dei semi. Quando germinano i semi all’aperto, le piccole piante sono esposte al freddo / caldo, al vento, ai parassiti e alla muffa. In questa fase, le piante sono molto vulnerabili ed è importante tenerli al sicuro. Al contrario, quando germinamo i semi all’interno, riduciamo o eliminiamo i possibili esiti negativi causati da variazioni di temperatura e insetti, ad esempio.

Esistono molti metodi per germinare i semi al chiuso. Ad esempio, posizionando il seme tra batuffoli di cotone o asciugamani di carta spruzzati con acqua, mettendo il seme in un batter d’olio o in una piccola tazza direttamente nel terreno.

In questo articolo, spiegheremo come germinare con il metodo dell’asciugamano di carta, in quanto richiede attrezzature semplici e ha un alto tasso di germinazione. Ma prima, una breve introduzione sui semi di cannabis, nel caso in cui tu non abbia ancora scelto la tua.

semi di cannabis
Macro semi di cannabis

Semi di cannabis

Semi autofiorenti vs fotoperiodo (passa alla fioritura automatica o fotoperiodo)

Il fotoperiodismo è una risposta allo sviluppo ai cambiamenti di durata nei cicli dei periodi di luce e buio.

Photoperiod Semi di cannabis

I semi fotoperiodo possono produrre piante maschili o femminili.

La cannabis è una pianta annuale, il suo periodo di fioritura è determinato dalle stagioni e quando il ciclo termina, la pianta muore. Le piante di cannabis smettono di crescere di dimensioni e iniziano a fiorire e produrre gemme in autunno quando le giornate si accorciano.

Per replicare questo processo all’interno, i coltivatori accorciano il periodo di luce di solito da 18 ore di luce e 6 ore di oscurità (18/6) a 12 ore di luce e 12 ore di oscurità (12/12). Se la pianta continua a vivere sotto un regime di luce 18 / 6 ore, rimarrà nella fase vegetativa e non inizierà a fiorire.

Semi di cannabis autofiorenti

I semi di cannabis autofiorenti producono piante femminili che non hanno bisogno di condizioni fotoperiodo per passare dalla fase vegetativa alla fase di fioritura. Il passaggio alla fase di fioritura è “automatico”. Sono progettati per iniziare a fiorire in un periodo di tempo fisso, nonostante le condizioni ambientali e gli stimoli leggeri.

Questo rende Autoflowering Cannabis una buona scelta per i coltivatori principianti perché non devono preoccuparsi di indovinare se la pianta è maschio o femmina o quando cambiare il fotoperiodo. Hanno cicli di vita fissi e più brevi in modo che si sviluppino più velocemente dei ceppi di fotoperiodo.

Semi femminizzati vs regolari

Semi di cannabis regolari

I semi regolari possono produrre piante maschili o femminili. Anche piante di ermafrodite. Coltivare semi di cannabis regolari è uno dei modi più popolari e semplici per coltivare piante di marijuana. È più facile trovare e produrre semi di cannabis regolari, e sono ovviamente più economici dei semi femminizzati.

Semi di cannabis femminizzati

I semi di cannabis femminizzata produrranno solo piante femminili. Possono essere costosi ma sai che le tue risorse (fertilizzanti, luce, suolo, spazio, tempo …) vengono utilizzate a pieno regime nelle piante che svilupperanno fiori di cannabis femminili. I ceppi fotoperiodi femminizzati producono piante femminili che hanno bisogno di 12 ore di luce / 12 ore di oscurità per entrare nella fase di fioritura.

Come germinare i semi di cannabis in 3 semplici passaggi

Per iniziare i semi all’interno è necessario:

  • Semi di cannabis
  • Contenitore di plastica con coperchio o 2 piastre
  • Tovaglioli di carta
  • Spruzzatore d’acqua con acqua pulita
  • Piccola tazza o bicchiere d’acqua

Da 12 ore a 7 giorni.

Come germinare i semi di Cannabis – Metodo di germinazione su carta passo dopo passo.
Per germinare, i semi di Cannabis hanno bisogno di alta umidità relativa, aria e acqua.

  1. Mettere il seme su un tovagliolo di carta e all’interno di un contenitore, spruzzare con acqua a temperatura ambiente

    Metti i tuoi semi di cannabis su un tovagliolo di carta, all’interno di un contenitore di plastica o tra due piatti. Questo contenitore deve rimanere sempre scuro, caldo e umido. Spruzzare il tovagliolo con acqua tiepida e coprirlo con un coperchio o un piatto. Metti il tuo contenitore in un luogo caldo e lascialo lì.contenitore di germinazione dei semi

  2. Aprire il contenitore ogni poche ore e spruzzare con acqua fino all’apertura del seme

    Aprire il contenitore ogni poche ore e spruzzarlo con acqua. Non lasciare mai che i tovaglioli si asciughino o il tuo seme non germogli. Il tovagliolo deve rimanere umido, ma non bagnarsi. Preparati il tuo prossimo mezzo di coltivazione non appena vedi l’apertura del seme. semi di cannabis apertura germinazione

  3. Quando il seme si apre e mostra la radice del rubinetto, piantala in una piccola tazza, jiffy o spina

    Quando il seme si apre e inizia a mostrare la prima radice di rubinetto bianco, è il momento di metterlo nel suo prossimo mezzo di coltivazione (terreno, cocco, torba) in una piccola tazza, jiffy o spina. radice del rubinetto di germinazione dei semi di cannabis

Inizia il tuo seme germinato in un piccolo contenitore

piantine di cannabis in tazze da solista
Piantine di cannabis in tazze da solista
Spina di piantine di cannabis
Piantine di cannabis che crescono in spine
cannabis piantina jiffy
Piantine di cannabis che crescono in un batter d’olio, pronte per il trapianto

CONSIGLI prima di iniziare a germinare i semi di marijuana:

  • Conserva i tuoi semi in un sacchetto di plastica sigillato in frigo e eseli quando decidi di piantarli. Questo imita il cambiamento di stagione dall’inverno alla primavera quando le piante di cannabis di solito germogliano e promuovono la germinazione.
  • Immergere i semi in un bicchiere di acqua pulita, a temperatura ambiente (20°- 25°C) per 12 ore. Conservare in un luogo caldo e segnalarlo per evitare incidenti (come bere l’acqua o buttarli fuori).
  • Immergere i semi in un bicchiere d’acqua per più di 24 ore li priverà di ossigeno ed è probabile che affoghino e potrebbero non germogliare. Un seme che affonda dopo 12 ore è probabile che sia vitale e buono per la germinazione. Se galleggia, toccalo e probabilmente affonderà. D’altra parte, i semi che galleggiano dopo 12 ore non potrebbero germogliare presto.
  • Prendi uno spruzzatore d’acqua e imposta promemoria per spruzzare i semi germinanti. Un tovagliolo secco può anche danneggiare una radice del rubinetto germogliata di recente e uccidere le piante prima di iniziare.
  • È molto importante seguire le date di germinazione e i cambiamenti di stadio durante la coltivazione. Non dimenticare i tuoi semi in germinazione! Se li lasciate troppo a lungo nel contenitore e non li piantate, cresceranno un lungo fittone ma finiranno per morire senza condizioni di crescita adeguate. Imposta dei promemoria e pianifica i tuoi compiti. Usa la nostra app gratuita Grow with Janeper renderlo facile e divertente!

Domande frequenti sulla germinazione della cannabis

Qual è la migliore temperatura e umidità per la germinazione della cannabis?

La temperatura migliore per germinare i semi di cannabis è di 25 ° C / 77 ° F
La migliore umidità relativa per germinare i semi di cannabis è 70 / 90%

Ho bisogno di luci di coltivazione per la germinazione della cannabis?

No! Puoi iniziare il processo di germinazione e non avrai ancora bisogno di luci, ma si raccomanda di non aspettare troppo a lungo per averle perché ne avrai bisogno presto!
La pianta di cannabis ha bisogno di luce non appena esce dal terreno. Nelle prime settimane, le giovani piante non sono ancora in grado di elaborare la luce ad alta intensità. Luci a led o luci a potenza inferiore in quanto CFL sono migliori per questo stadio. Una luce di spettro fredda (blu) è migliore per questa fase, in quanto promuovono la crescita vegetativa.

Piantine che crescono in un secchio spaziale con luce a led

Un seme di Cannabis è appena germogliato ma il guscio del seme è bloccato sulla piantina. Cosa dovrei fare?

Il guscio del seme normalmente cade quando si forma la prima coppia di foglie rotonde (cotyledons). A volte, questo guscio è molto duro e si attacca ai cotyledon già formati. Puoi spruzzarlo con acqua pulita per ammorbidire il guscio e lasciarlo per qualche ora in più. Se decidi di toglierlo, puoi provare a spruzzarlo un po ‘con acqua e togliere delicatamente il guscio usando una pinzetta sterilizzata. Fai molta attenzione a non danneggiare la piantina!
Si noti che nelle seguenti foto, la piantina riesce finalmente a sbarazzarsi del guscio del seme spruzzando acqua su di esso, ma il mix di terreno sembra fangoso e non di buona qualità. L’overwatering può causare una crescita stentata delle piantine!

guscio del seme bloccato sulla piantina 2
seme bloccato sulla piantina
guscio del seme bloccato sulla piantina di Cannabis 3

Quando è il periodo migliore dell’anno per germinare i semi di cannabis?

Il momento migliore per germinare un seme di cannabis per la coltivazione all’aperto è all’inizio della primavera. Le piante di cannabis sono annuali, crescerebbero tutta la primavera e l’estate e inizieranno a fiorire verso l’autunno quando le giornate si accorciano. Crescendo all’interno, puoi germinare i tuoi semi quando vuoi se riesci a dare loro l’ambiente giusto in cui vivere. Leggi il nostro Elenco di controllo in crescita per scoprire come farlo!

Quanto tempo ci vuole perché un seme di cannabis germogli?

Un seme di cannabis può richiedere da 12 a 72 ore (le migliori condizioni) a pochi giorni per germinare, o anche di più se le condizioni ambientali sono cattive. Conservare correttamente i semi di Cannabis e dare loro le migliori condizioni ambientali per germinare aumenterà le possibilità di successo.

I miei semi di cannabis non germogliano dopo qualche giorno, perché?

A volte i semi non germogliano perché per molte ragioni: sono vecchi o asciutti, condizioni di conservazione sbagliate, metodi di germinazione sbagliati, problemi alla banca dei semi, ecc.
Non consiglio di disturbare o cercare di rompere i semi, poiché sono molto fragili in questa fase e potresti danneggiarli. Prova il suddetto metodo del “bicchiere d’acqua” per “attivare” il tuo seme. È meglio essere pazienti in questo momento, assicurarsi che abbiano le condizioni di germogliazione sopra menzionate e attendere.

Come conservare i semi di cannabis

Conservare i semi in un luogo asciutto, buio e freddo, ad esempio in frigo (nella confezione originale se possibile), all’interno di un sacchetto di plastica con ziplock per una migliore conservazione. Quando arriva il momento della germinazione, tira fuori il tuo seme a temperatura ambiente.

Germinating è il primo passo verso la tua prossima pianta di Cannabis!

Se hai letto l’intero articolo, ora conosci le basi di come iniziare a coltivare la tua pianta di cannabis. La pazienza è fondamentale per il successo quando si coltiva cannabis e questa fase non fa eccezione. Prendere appunti è un ottimo metodo per tenere traccia dei tuoi progressi e vedere cosa funziona e cosa no.

Ricorda di tenere i tuoi semi in frigo fino a quando non hai tutto pronto per iniziare e seguire da vicino i passaggi.

Coltivare cannabis richiede un po ‘di lettura e sperimentazione, ma non è scienza missilistica ed è un’esperienza MOLTO gratificante. Speriamo che ti senta incoraggiato e inizi presto a germinare i tuoi semi di cannabis!

Dicci nei commenti se hai provato questo metodo e come sta andando!

Leggi i seguenti articoli e diventa un coltivatore di cannabis!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.